soloillustratori

soloillustratori

domenica 22 marzo 2015

Marie-Claude Monchaux




Nata nel 1933 in una famiglia di insegnanti, sposata a 19 anni, ha scritto e illustrato una ventina di libri e ne ha tradotti parecchi. Dal 1970 tiene rubriche di critica di libri per l'infanzia su diversi giornali.
MarieClaude oggi è vedova e malata. Ha sempre amato scrivere e disegnare, soprattutto ritratti di bambini. I suoi libri sono studi sull'infanzia e romanzi fantasy.
Famoso il suo "Ecrits pour nuire" del 1985 dopo la pubblicazione del quale lei si è data tutta a questo aspetto della letteratura: come non nuocere all'infanzia tramite i libri; i genitori devono prestare attenzione alle idee veicolate dai libri, che possono distruggere in modo subdolo i valori di libertà nella mente dei bambini.
Nel 1987 ha creato la rivista "Liras-tu?" di critica per la letteratura infantile, dedicata ai genitori e scomparsa dopo soli tre anni.
Per due anni ha diretto la collezione "Feux" delle edizioni Sang de la Terre , proseguita con il nome "Bulle d'or" per le edizioni Ulysse.
Ha lavorato cinque anni per la casa editrice americana Abdo e figlie, a Minneapolis.
Ha scritto parecchi racconti per le pubblicazioni C'est dimanche e L'Escritoire e nel 1990 ha vinto il Grand Prix de lecture scolaire de Suisse Romande con il romanzo Mannequins de vitrines.
E' stata anche giornalista per il Libre journal de la France Courtoise.
A noi interessa soprattutto come illustratrice: bellissimi i suoi ritratti di bambini nei costumi delle varie regioni della Francia, da cui sono state tratte delle cartoline ricamate.


































































2 commenti:

  1. Molto carini i bimbi bretoni

    RispondiElimina
  2. Ho visto le cartoline ricamate! Non sono proprio uguali a quelle che ricevevo dai miei genitori, ma le ricordano.
    Grazie per averle condivise

    RispondiElimina